23/11/2020

L'Intelligenza Artificiale la miglior risposta per far ripartire l'imprenditoria

L o sviluppo delle potenzialità del digitale, un tempo sottovalutato tra le voci di investimento da parte delle imprese, è divenuto fondamentale nel corso dell’anno contraddistinto dalla pandemia Covid e dalle conseguenze che ne sono derivate, che ha inciso profondamente nei tradizionali modi di pensare, gestire e organizzare il lavoro. Un banco di prova per le aziende che hanno dovuto riconfigurare la quotidianità in un’ottica di ampliamento degli strumenti digitali per lavorare a distanza. Le PMI che rappresentano il 92% del mercato nazionale si sono rivelate le più svantaggiate sotto questo punto di vista, ma molto si può ancora fare per la crescita digitale e in questo una pioggia di aiuti proveniente dall’area Euro e dall’Agenda digitale è disponibile per chi sappia coglierla, facendo leva sulle nuove tecnologie legate all’Innovazione per rinnovare i tradizionali metodi di lavoro. A supporto delle imprese ci sono professionisti specializzati, come quelli che compongono il team di Readytec, nata 40 anni fa con lo scopo di diffondere l’innovazione. L’impresa ha le sue radici a Chiusi, una piccola realtà della provincia senese. È qui che ha mosso i primi passi portando la tecnologia nel mondo delle PMI e dei professionisti, con l’obiettivo di favorirne la crescita e la diffusione in un mercato sempre più complesso e globalizzato. Oggi Readytec è un Gruppo composto da 10 aziende: alla sede storica in Toscana si sono aggiunte numerose altre filiali in tutta Italia, in cui operano oltre 360 risorse con competenze tecniche e digital expertise, più di 5mila clienti ed un fatturato annuo 2019 di 42,8 mln di euro. Con l’obiettivo di accompagnare le aziende verso la digitalizzazione, Readytec ha messo a punto una strategia per lo sviluppo già prima dell’emergenza Covid. A parlarne è il presidente e direttore generale dell’azienda, Silvano Meloni, che sottolinea quanto sia ancor più importante oggi per le PMI e gli studi professionali per via dei cambiamenti sia culturali che oggettivi in termini di lavoro e produzione introdotti nel corso del 2020 implementare la propria tattica aziendale attraverso soluzioni di Artificial e Augmented Intelligence. Già dall’anno precedente infatti Readytec aveva individuato una nuova area di sviluppo legata alle tecnologie di IA, comprendendone il potenziale in un mondo del lavoro in forte cambiamento, nel quale l’uso del software e di sistemi informativi, richiede una maggiore consapevolezza soprattutto in termini di impiego, elaborazione e gestione dei dati, al fine di incrementare le performance in termini di organizzazione aziendale. Tra le soluzioni migliori presenti sul mercato italiano è stata individuata Algho di QuestIT, frutto della collaborazione con il laboratorio di AI dell’Università di Siena e di competenze nell’ambito della ricerca sull’Intelligenza Artificiale, soluzione che Readytec ha adottato per ampliare la propria offerta IT di maggior valore, facilità d’uso e efficienza. L’innovazione tecnologica è profondamente legata alla filosofia del Gruppo Readytec, tanto da spingerlo a fare un passo ulteriore verso la crescita. L’azienda, già specializzata nell’offerta di software gestionali ERP, grazie ad una storica alleanza con TeamSystem, di cui è partner dagli anni ’90, ha fondato una newco per la diffusione e la crescita del digitale. Si tratta di Ready Go One, nuova azienda hi-tech.

Dove puoi trovarci READYTEC SPA:

Salone: Fabbrica Digitale | Padiglione: Pad. 6 | Stand: D56