18/02/2020

I giusti utensili per il post processing nella produzione additiva

joke Technology offre consulenza in merito alle possibili procedure applicative ed operative ed ha nel portafoglio utensili e materiali adatti specificamente a questi lavori di finitura: alla base vi è il sistema a micromotore ENESKAmicro con unità di controllo e una grande varietà di motori e manipoli destinati alle diverse operazioni – dalla fresatura grezza alla lucidatura a specchio. Le centraline ENESKAmicro e i manipoli lavorano a velocità fino a 60.000 giri/min e sono regolabili a variazione continua. Le vibrazioni particolarmente contenute, permettono all’operatore di lavorare in maniera concentrata ed accurata per periodi prolungati. I manipoli a incastro rapido dispongono della forza di serraggio più alta al mondo. Per i materiali difficili da lavorare, come Inconel o titanio, la joke Technology impiega le nuove frese in metallo duro con dentatura ultrafine, idonee fino ad una durezza di HRC 65. Grazie alla maggiore sporgenza dei grani, le molette abrasive diamantate con legante brasato sotto vuoto producono una “smerigliatura fredda” ed impediscono cambiamenti strutturali o deformazioni indesiderati sui materiali. Ottime anche per materiali rinforzati con fibra , come PRFV e CFRP.
Per materiali più morbidi, come la plastica, la gomma o il gesso sono idonee le frese in ceramica che vantano una maggiore durata ed ottime proprietà di taglio a basso sviluppo di calore.
Per la lavorazione ultrafine di ceramica, metallo duro, cobalto, nichel o titanio fino alla lucidatura a specchio sono disponibili speciali paste sviluppate appositamente dalla joke Technology, come la joke Magic FAS. I loro diamanti policristallini con una grana da 0,25 a 25 μm permettono una combinazione di elevate capacità di asportazione e lunga durata.
Così attrezzati e´ possibile effettivamente sfruttare i vantaggi della produzione additiva.

Dove puoi trovarci JOKE TECHNOLOGY GMBH:

Salone: Trattamenti e Finiture | Padiglione: Pad. 3 | Stand: H22